Anton Baev

Poetry

Venerdi

5.00(3 votes)

Poetry

Una notte a Budapest

5.00(1 votes)

Poetry

Domenica delle palme

5.00(1 votes)

Poetry

Carthago delenda est

5.00(11 votes)

Poetry

Gerico

4.64(14 votes)

More

Plovdiv

Translated by: Джузепе Наполитано

5.00   (35 votes)

Come straniero vado in giro per questa città.

Niente di me è più connesso con lei.

I miei amici via… e i nemici pure

via dietro di loro. Sta piovendo sul selciato.

Così maturi gli acini

come debbano scoppiare in un minuto

o un secondo.

Prendi e mangia quel che lascia il passato

e metti su il tuo vestito bianco nel nome

dell’amore sebbene amore non ci sia più.

E siedi sotto la gronda

coccolando passeri bagnati!

È dolce dormire sotto il sole d’autunno…

e sto chiedendo a me stesso

perché dovrei svegliarmi

se non aspetto nessuno in questa città.

Quel che deve succedere succede ed è facile

nelle mani a coppa raccogliere le cose finite…

Ma sì – il tramonto è ancora lì sopra di me.

E sto in piedi come il settimo colle in città.

The PlovdivLit site is a creative product of "Plovdiv LIK" foundation and it`s object of copyright.
Use of hyperlinks to the site, editions, sections and specific texts in PlovdivLit is free.

© PlovdivLit 2020